DOVE SIAMO
Associazione
"AMICI DI SANT'ANDREA"
Benvenuto a tutti i visitatori del sito da parte dell'Associazione Amici di Sant'Andrea di Melzo

Home page

Associazione

Novita

Eventi

Mappa del sito

I Nostri Link

TORRECHIARA   -    SAN SECONDO   -    COLORNO
CASTELLO DI TORRECHIARA

Costruito da Pier Maria Rossi fra il 1448 ed il 1460, a dominio della Val Parma, fu concepito fin dall'inizio oltre che come studiato strumento di difesa, come signorile dimora per il conte e la sua amante Bianca Pellegrini da Arluno. Posto sulle prime colline, in una zona da sempre ricordata per la dolcezza del clima, circondato da vigneti gode di un bel panorama sia verso lo sbocco della valle che verso la città
Superati tutti gli accorgimenti difensivi ed ammirate le strutture guerresche, l'ingresso nel cortile crea un senso di pace e di alta evocazione della vita cortese e famigliare a un tempo: decorazioni, loggiati, pozzi parlano più di bella dimora che di strumento bellico.
Le decorazioni descrivono il gusto dei vari proprietari e delle varie epoche.
D
alla cappella di San Nicomede, nella torre Nord-Est, con le tombe vuote dei due amanti, si passa ad una serie di sale con decorazioni cinquecentesche. Due piccoli graziosi ambienti rievocano la permanenza pacifica di un cardinale e la cucina successiva mostra intelligenti soluzioni organizzative.
L
a sala da pranzo è notevole per le decorazioni geografiche da mostrare agli ospiti come segno della cultura dei proprietari.
La camera d'oro dell'epoca di Pier Maria (1464), è tutta un inno all'amore ed alle pene d'amore per la ricerca dell'amato. Il loggiato esterno completa un itinerario di tranquilla gioia, di pacifiche feste, di amori dignitosi e appassionati

ROCCA DI SAN SECONDO

Testimonianza del potente Casato dei Rossi (strettamente imparentati con i Medici e i Gonzaga, in ossequio ai quali ricorrono anche interessanti reminiscenze pittoriche), la Rocca di San Secondo è il frutto di profonde trasformazioni avvenute tra il XV e il XVI secolo. Bellissimi gli affreschi ispirati ora alla favolistica di Esopo, ora alla mitologia classica.
Di notevole importanza, nella Sala dell'Asino d'Oro, l’originale ed unica rappresentazione a fresco tratta dall'omonimo romanzo di Apuleio e, nella imponente Sala delle Gesta Rossiane, la narrazione di tredici eminenti imprese del Casato in altrettanti grandi quadri-arazzo

REGGIA DI COLORNO

Reggia di Colorno, splendida dimora di Luigia d’Asburgo, moglie di Napoleone, purtroppo la reggia con le sue numerose stanze e saloni è tuttora vuota. Il giardino tenuto all’inglese, richiama quello di Versail, come dire finalmente un giardino pubblico tenuto in buon ordine e questo ha fatto piacere agli Amici di S. Andrea, turisti alla ricerca della storia infinta del nostro passato

...per saperne di più ........


Associazione Amici di Sant'Andrea - Melzo (MI) - www.amicisantandrea.com